Ricercare Tutto sullo scoutismo

Relazione spirituale

La nostra Legge scout ci aiuta a dare un senso e una direzione alla nostra vita. Negli scout ci confrontiamo con la nostra fede e rispettiamo le diverse forme di spiritualità di tutte le persone e promuoviamo il rapporto con la spiritualità in molti modi. È importante incontrare i bambini e i giovani nel mondo in cui vivono.

Attività per promuovere la relazione con la spiritualità

Oltre all'Anispi stessa, ci sono molti altri modi in cui la spiritualità può essere promossa negli scout. Esistono già innumerevoli idee o blocchi pronti. Divertitevi a cercare e curiosare!
I cinque moduli del VKP (Associazione scout cattolica) sono attività legate al fare esperienze sul tema dell'Animazione Spirituale. Potete scaricare i moduli e svolgerli durante la vostra prossima attività.

Legge e promessa

La Legge scout è l’unico legame che unisce tutti gli scout del mondo. La Promessa e la Legge scout sono pressoché identiche in tutti i Paesi e le regioni e servono come guida all'azione, non solo negli scout il sabato pomeriggio e al campo, ma anche nella vita. Essere scout significa anche confrontarsi con i valori fondamentali sanciti dalla Legge e dalla Promessa scout. Questa discussione può avvenire anche con l'aiuto di un animatore Anispi.

 

Bivacco

Molte attività possono essere svolte intorno al fuoco. Oltre al canto, si può scherzare, recitare, ridere, discutere, giocare, spettegolare e ballare. Anche il bivacco è un ambiente adatto per un'Anispi. Per esempio è possibile variare un canto, alle persone piace parlare intorno al fuoco, a volte gli scout discutono di Dio e del mondo fino alle prime ore del mattino oppure osservano in silenzio le fiamme tremolanti. I momenti intorno al fuoco sono tra le esperienze più formative degli scout e possono certamente avere una dimensione spirituale.

 

Battesimo scout

Il nome scout è una parte importante dell'identità scout in Svizzera. La scelta del nome deve essere fatta consapevolmente ed essere appropriata; dopo tutto, uno scout porta il suo nome scout per il resto della sua vita! Esistono diversi rituali e tradizioni associati al battesimo, che variano notevolmente da sezione a sezione. Il battesimo deve essere un'esperienza complessivamente positiva, perché rimane nei propri ricordi per tutta la vita.

Rituali e tradizioni

Rituali e tradizioni sono uno dei 7 metodi alla base delle attività scout. La vita di gruppo e il progresso di ogni individuo negli scout sono caratterizzati da rituali, che sono importanti per l'identità del gruppo e rendono consapevoli e visibili le tappe importanti dello sviluppo dei bambini e dei ragazzi. I diversi rituali sottolineano l'importanza e il significato delle attività comuni e altre tradizioni rafforzano lo spirito di gruppo. È importante che i rituali e le tradizioni siano comprensibili per tutti e che siano regolarmente rimessi in discussione. L'Anispi è un'occasione per esaminare criticamente rituali e tradizioni, che sono una parte importante dello scoutismo. Le tradizioni sono importanti punti di orientamento per la propria identità, servono a rassicurare se stessi e a distinguersi dagli altri e dalle altre. Le tradizioni sono di solito positive, ma possono anche diventare negative.

Tradizioni ...
... devono essere adatte al periodo e in linea con le esigenze
... sono un supporto, formano una struttura
... non devono escludere nessuno
... dovrebbero svolgere il loro compito effettivo
... devono essere ripensate di tanto in tanto

Piccoli rituali durante la giornata

Negli scout ci sono tante piccole tradizioni che si vivono ogni giorno: indossare il foulard scout, salutarsi, iniziare il pranzo con un detto o un gioco da tavolo prima di poter mangiare, ecc. Se le tradizioni non sono più vissute consapevolmente, vale la pena ricordarle di nuovo, in modo che possano ricevere un po' più di attenzione.

Veglia rover

Una veglia rover può essere svolta in modi molto diversi: a volte l'attenzione si concentra sulla riflessione, a volte sulla discussione nel gruppo e a volte su esperienze condivise. Sono molto popolari le veglie rover su temi come la legge e la promessa o su rituali e tradizioni. Tuttavia, una veglia rover è anche una buona occasione per scoprire la propria situazione personale. Un'Anispi può anche far parte di una veglia rover, ad esempio come adeguata introduzione a un tema o per creare un approccio non convenzionale, considerato che si vivono forme di veglie molto diverse.

Il passaggio

Il passaggio da una branca all'altra, ad esempio dalla branca Lupetti al quella Esplo, segna una tappa importante nella vita di uno Scout. Nel modello scout, bambini e ragazzi di età diverse si trovano insieme nella stessa branca. Dopo il passaggio i bambini e i giovani entrano in un nuovo gruppo e devono trovare nuovamente il loro posto. Il passaggio deve avvenire in modo consapevole, i bambini e i ragazzi devono poter salutare il gruppo precedente ed essere accolti calorosamente in quello nuovo. Il passaggio può essere accompagnato da piccoli regali di addio e di benvenuto e da piccoli rituali, come l'iniziazione ai segreti del gruppo (pozione magica, luogo segreto, certificati).

Momento di tranquillità

Negli scout, il termine "momento tranquillo" è piuttosto comune. Un momento tranquillo è un modo per favorire la relazione con la spiritualità, ma non è un’Anispi. Lo scopo del momento tranquillo è quello di calmarsi, di distendersi, forse di meravigliarsi di qualcosa. In altre parole, un time-out nella giornata è un momento tranquillo in cui, sulla base di un input, ognuno raccoglie i propri pensieri. Durante un campo può essere allestita anche un'oasi: un luogo di ritiro che è arredato piacevolmente e serve per potersi riposare e le persone possono leggere o disegnare,  può essere offerto tè o sciroppo, ma tutto sommato dovrebbe essere un luogo molto tranquillo.

Alcune idee per i momenti di tranquillità sono presentate nel Cudesh, parte "Programma", p. 33.

Inizio e fine della giornata

Nei campi e nei fine settimana, le giornate sono spesso iniziate e concluse con un momento speciale: il mattino e la sera offrono buone opportunità per gli impulsi e i rituali spirituali, poiché il risveglio il mattino e l'andare a letto la sera costituiscono una situazione naturale e adatta per incorporare tali "time-out". Questi momenti possono essere riempiti con suggerimenti concreti secondo il tipo di persona, ai rituali, alle sintonie, ai momenti di riflessione o attivi e offrono la possibilità di iniziare o finire la giornata in modo riflessivo. Alcuni bambini e ragazzi, come pure alcuni adulti, sono attivi di notte: per i "nottambuli", una fine della giornata può aiutarli a rilassarsi e a calmarsi. I mattinieri possono strappare alberi non appena aprono le palpebre (si dice che ce ne siano...). Allora il momento all’inizio della giornata invita a non affrontare la giornata a tutta velocità, ma a iniziarla in modo consapevole.

Das Anispi-Sackmesser (Coltello svizzero del Anispi)

Questo strumento multifunzionale, sviluppato dal VKP (Verband Katholischer Pfadi) e dal MSS, fornisce idee concrete per la progettazione di eventi di spiritualità. Poiché gli approcci alla spiritualità sono molto diversi e personali e variano notevolmente tra i gruppi, era necessario uno strumento adatto. Per il momento, questo strumento è disponibile solo in tedesco - per motivi pratici, dato che la maggior parte dei testi gioca con le parole, la traduzione farebbe perdere il significato dello strumento; ma è comunque possibile consultarlo sulla pagina tedesca di questo sito (Beziehung zum Spirituellen)

Pianificazione, svolgimento e valutazione delle attività dell'Anispi

Al centro di ogni Anispi ci sono i bambini, i ragazzi e i giovani adulti che vi partecipano. Il programma deve basarsi sui loro bisogni e sui loro desideri.


Quando si organizza un'attività Anispi, si eseguono (come per qualsiasi altra attività) le tre fasi: "Pianificazione, svolgimento e valutazione".
 

L'insieme di queste tre fasi forma un ciclo e s’inseriscono l'una nell'altra. Sono influenzati da fattori esterni come la situazione, le persone coinvolte, le riserve di tempo, le condizioni atmosferiche e molto altro. Secondo il programma e dell'attività, sono possibili anche sovrapposizioni delle tre fasi.

Pianificare

Durante la pianificazione, gli animatori elaborano un "piano dettagliato" di ciò che deve avvenire, come, dove e quando. È importante che le esperienze e le valutazioni di attività precedenti siano incluse nella pianificazione.

Svolgere

L'attuazione è strettamente legata alla pianificazione. Quello che prima esisteva solo sulla carta e nella testa del team di animatori, ora è vissuto insieme ai partecipanti.

 

Valutazione

Nella discussione all'interno del team di animatori o con i partecipanti, nascono le parti che hanno avuto successo, ma anche gli errori nella pianificazione e nell'attuazione e accade se gli obiettivi prefissati siano stati raggiunti. La valutazione aiuta ad apprendere per la pianificazione e l'implementazione di nuove attività.

Adatto alla branca

Come si progettano le attività per promuovere il rapporto con la spiritualità in modo adeguato alla branca e all'età? Che cosa devo tenere a mente? Abbiamo alcuni semplici consigli per voi.

Branca castori

Le attività dovrebbero concentrarsi sulla narrazione e sull'esperienza di storie e sull'empatia con i personaggi, proprio come fanno i bambini nel gioco libero.

Branca lupetti

Le attività ideali dovrebbero essere orientate alla consapevolezza di se stessi. I lupetti apprezzano le attività e i rituali che strutturano la giornata e forniscono loro un sostegno.

Branca esplo

Le attività dovrebbero essere orientate a provare le cose da soli. L'attenzione si concentra sulla consapevolezza dei propri sentimenti e sulla capacità di spiegare a se stessi ciò che sta accadendo.

Branca Pio

Le attività dovrebbero essere orientate a provare molte cose: sia si tratti di un'esperienza personale nel bosco sia di contenuti provenienti da diverse religioni. Il modo migliore per sperimentarlo è quello pratico.

Branca rover

Le attività dovrebbero concentrarsi sull'autoriflessione (veglia rover).

Mezzi ausiliari

Privacy

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito web il più piacevole possibile per i nostri visitatori. Inoltre, utilizziamo strumenti di tracciamento per poter migliorare continuamente il nostro sito. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsentite all'utilizzo dei cookie e all'integrazione di Plausible Analytics e della piattaforma Google Maps.