Ricercare Tutto sullo scoutismo

Impegnato quale volontariato

Il fatto che giovani e giovani adulti facciano volontariato nell'ambito di attività giovanili non può essere dato per scontato. Come scout, ci prefiggiamo di ricevere un riconoscimento per questo impegno. I capi sezione, i coach e gli altri capi aiutano i giovani animatori a richiedere il congedo giovanile o a segnalare le loro competenze.

Bénévole – Ricognoscere l'impegno

Attestato per il lavoro volontariato

Traduzione nel mondo del lavoro

Attestato di corso

Congedo giovanile

Il congedo giovanile ti dà cinque giorni in più che per le tue attività di volontariato: tutti i dipendenti e gli apprendisti sotto i 30 anni hanno diritto a un massimo di cinque giorni di congedo non retribuito per il lavoro giovanile volontario.

Congedo giovanile – anche per te!

Il pacchetto motivazionale

Il pacchetto motivazionale è un kit di strumenti disponibile solo in francese o tedesco per tutti i team di animatori. Può essere usato dai capi branca e capi sezione per affrontare i problemi di motivazione nei loro team.

Ordinare il pacchetto motivazionale

Impegnarsi a livello federale

Se tu - o qualcuno che conosci - vuoi essere coinvolto a livello federale, puoi trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno sul nostro sito web.

Attività volontarie e lavoretti

 


Bénévole – Riconoscere l'impegno

La ricerca di un apprendistato o di un impiego adatto può richiedere molto tempo. Per molti, questo processo costituisce una vera sfida. Oltre alla perseveranza, richiede anche una certa conoscenza del mercato del lavoro e un servizio di supporto come Bénévole.

Sulle homepage ufficiali dei servizi pubblici di orientamento professionale cantonali e regionali si possono trovare tutte le informazioni più recenti e rilevanti su professioni e requisiti, candidature, tirocini di prova, lettere di motivazione, eventi informativi, ecc.

www.orientamento.ch

Chi mi fornirà il attestato per il lavoro volontariato?

Questo dipende da quello che fai negli scout. Se sei attivo in sezione, il tuo primo punto di contatto sarà il caposezione. Anche le direzioni regionali o cantonali, i capi progetto, i capi dei corsi, i coach o i capi a livello federale possono utilizzare Bénévole per creare un attestato per il lavoro volontariato dei membri dei loro team.

A che cosa devo prestare particolare attenzione quando rilascio un attestato per il lavoro volontariato?

È particolarmente importante che le informazioni riportate nel attestato siano vere e corrispondano alle circostanze reali. Per le persone per le quali è difficile fornire un vero resoconto dei risultati, si raccomanda di omettere alcune parti. In caso di difficoltà, si consiglia di chiedere aiuto al coach o ai responsabili regionali o cantonali.

Come procedo concretamente?

L'obiettivo è che il certificato di prestazione Bénévole possa essere rilasciato rapidamente e facilmente su richiesta (ad esempio per un processo di candidatura). A tal fine, si raccomanda di seguire la seguente procedura:

1. Avvio

L'animatore scout interessato si rivolge al capo della propria sezione, al coach o al responsabile a livello regionale, cantonale o federale con la richiesta di ricevere un attestato per il lavoro volontariato.

2. Colloquio

Lo scopo per cui il attestato deve essere rilasciato viene chiarito in un colloquio personale: Destinatario (azienda) e attività prevista (profilo del lavoro).

3. Stesura

Su questa base e con l'aiuto di vari moduli di testo, il capo sezione o la persona incaricata dell'accompagnamento crea il attestato di prestazione entro una settimana.

4. Firma

Nel mondo del lavoro, è consuetudine che il documento sia firmato da due superiori (CSZ, persona responsabile dell'accompagnamento, consiglio dei genitori, ecc.). Così facendo, confermano che tutte le informazioni contenute nel attestato per il lavoro volontariato sono vere.

Come devo impostare il attestato per il lavoro volontariato?

Il attestato soddisfa i criteri formali dei processi HR e deve essere chiaramente strutturato, comprensibile e conciso nella sua forma.

Contenuto di un certificato

  • Chi: Dati personali
  • Funzione
  • Compiti; se necessario, divisi secondo le funzioni
  • Competenze e caratteristiche
  • Data e firme
Modello ed esempio di un attestato per il lavoro volontariato
Cosa bisogna considerare quando si usano queste tabelle?

Nessuna pretesa di completezza

Le liste non sono esaustive. Sono uno strumento che ti aiuta a presentare la tua esperienza scout al mondo del lavoro:
Hai adattato i menu del campo estivo alle diete dei tuoi partecipanti = Hai la capacità di percepire i bisogni dei clienti (e di essere flessibile).
Non è necessario inventare esperienze e competenze che non si hanno ancora. È perfettamente normale se non tutti i campi sono compilati.

Competenze formalmente riconosciute

Alcune competenze sono formalmente riconosciute: In questo caso, è meglio utilizzare anche le conferme ufficiali dei corsi di formazione.

Due tabelle diverse

Poiché i compiti e le esperienze differiscono a seconda del ruolo, sono state create due tabelle. Una per le esperienze degli animatori di branca e l'altra per le persone coinvolte nella formazione, nell'accompagnamento o a livello cantonale e regionale.

In quale campo professionale posso utilizzare la mia esperienza scoutistica?

Vuoi scoprire quali sono le formazioni o le professioni più adatte a te al di fuori degli scout? Allora puoi riempire le colonne da 2 a 4 e vedere in quali campi di competenza sei più convincente e quali ti consentono di riproporre le tue capacità. Poi puoi cercare sui portali di lavoro o negli annunci di lavoro un campo professionale in cui queste abilità sono richieste.

Come posso usare queste informazioni per preparare un colloquio o una lettera di motivazione?

Guarda le competenze richieste per il lavoro e riempi le colonne da 1 a 4 con l'esperienza pertinente. Questo ti permetterà di mostrare durante un colloquio o in una lettera di motivazione la tua esperienza concreta nelle competenze richieste. A questo punto è anche importante fare una cernita, perché è meglio avere una sola esperienza di successo invece di diverse mediocri. Inoltre, qualcosa che sei abituato a fare regolarmente ha più valore di qualcosa che hai fatto solo una volta. È anche importante avere il coraggio di ammettere le proprie debolezze, sempre mettendo naturalmente le proprie competenze in primo piano ;)

Fonti

Questa tabella è in gran parte ispirata al documento "Valorise-toi" pubblicato nel 2011 dagli Scouts et Guides de France. Si basa anche sull'opuscolo «se préparer à un entretien d’embauche» pubblicato dall'Office pour l'orientation, la formation professionnelle et continue del Cantone di Ginevra, edizione 2018.